Le Primavere

X EDIZIONE

Non fu per caso che l’Italia divenne la patria del Rinascimento e perciò la culla del pensiero moderno. In Italia meglio che in ogni altro luogo si era mantenuto il legame coll’antichità, ed allorché venne di nuovo tratta alla luce la letteratura antica, poterono gli Italiani appropriarsela in modo autonomo e tutto loro proprio, poiché essa era l’opera della loro stessa antichità, carne della loro carne, ossa delle loro ossa”. Scrisse così il filosofo danese Harald Høffding all’inizio del secolo scorso nella sua “Storia della filosofia”. Una riflessione che in qualche modo sembra anticipare anche l’edizione 2020 de Le Primavere.
RINASCI-mente. Pensare circolare nel #nuovomondo” è il titolo che abbiamo scelto per indagare la necessità di una rivoluzione di pensiero all’insegna della circolarità e del riutilizzo (di risorse fisiche e intellettive). Una netta torsione dei significati dinanzi alle profonde novità del nostro presente, dalla crisi – quella economica, ma soprattutto quella culturale dell’Occidente – fino ad alcuni grandi accadimenti che stanno radicalmente mutando le nostre vite, come il riscaldamento globale e l’accelerazione tecnologica (giusto per fare due esempi).
Ognuno di questi aspetti del contemporaneo pone una domanda, a cui tentiamo di rispondere interpellando come sempre scienziati, filosofi, intellettuali e altre figure che stanno riflettendo e agendo nel nostro mondo oggi. Lo facciamo utilizzando l’archetipo del Rinascimento, quel periodo della Storia dell’uomo in cui le scoperte scientifiche e la riscoperta della cultura classica portarono ad una nuova visione della realtà da cui emerse la modernità. Anche la nostra epoca attuale, indefinibile e in evoluzione, eppure carica di possibilità, viene da lì: a noi renderla feconda per essere donne e uomini anche nel #nuovomondo.

Diego Minonzio
Direttore de La Provincia

Rinascimente

Note organizzative

L’ingresso alle serate e agli eventi è gratuito, tranne che per la serata del 23 aprile.
Per assicurarsi l’ingresso al Teatro Sociale di Como (via Vincenzo Bellini, 3 – Como), chiesa di San Giacomo (Piazza Grimoldi, Como)  e al Cenacolo francescano (piazzale dei Cappuccini, 3 – Lecco – possibilità di parcheggio nel cortile dell’Oratorio adiacente) è necessario presentarsi all’accoglienza di ogni serata con la ricevuta della prenotazione effettuata on line, sul sito leprimavere.laprovincia.it oppure registrarsi presso le segreterie de La Provincia di Como
(via De Simoni, 6 – tel. 031 582420)