Albert Espinosa

Albert Espinosa

Scrittore

Albert Espinosa in “Pulseras rojas”, “Braccialetti rossi”, il libro che ha ispirato l’adattamento televisivo, ha semplicemente raccontato la sua vita: ha scritto di bambini malati di cancro, perché ha trascorso l’infanzia e l’adolescenza in un ospedale oncologico per 10 anni. A Espinosa il tumore ha tolto una gamba, un polmone e mezzo fegato, ma tra una sessione di chemioterapia e un’altra, è riuscito a prendere una laurea in ingegneria. È sempre stato un appassionato dei numeri e delle statistiche ma ha coltivato un curioso interesse per il teatro e la letteratura. Così ha deciso di raccontare la sua drammatica esperienza per sostenere gli altri, per regalare “eroi” ai bambini malati e per aiutare anche se stesso.

A seguito del successo nelle vendite del libro, è arrivata la fiction: in Spagna la serie è stata seguita da mezzo milione di persone. Oltre alle versioni francese, italiana, argentina e finlandese, negli Stati Uniti se ne sta preparando una puntata pilota, “The Red Band Society”, prodotta da Fox con la regia di Steven Spielberg.